26 marzo 2008

Le nostre proposte per ridurre i costi della politica

Anch'io, come il nostro segretario nazionale, penso non sia giusto che l'Italia sia il Paese dove i salari sono i più bassi d'Europa e gli stipendi dei parlamentari i più alti. La nostra proposta non è demagogica: siamo convinti che sia giusto riportare gli stipendi dei parlamentari italiani a pari della media dei colleghi europei.
Dalla politica deve arrivare un messaggio nuovo. Una svolta che interpreti le necessità dei cittadini. La politica deve essere agile, deve essere semplice. A livello istituzionale, bisogna mettere mano a quelle riforme che il Partito democratico ha chiesto e sta chiedendo da mesi, e che, a causa dei continui ?no? giunti dal centrodestra non si sono potute fare.
- Riduzione del numero di parlamentari, da 1000 a 570.
- Fine dei bicameralismo perfetto, introducendo una sola camera con potere legislativo.
- Più poteri al premier
- Revisione dei regolamenti parlamentari per porre fine alle proliferazione di sigle diverse rispetto a quelle che si presentano alle elezioni.
Tutto questo lo vogliamo fare per il bene dell'Italia, per dare un futuro di speranza alle nuove generazioni.

19 marzo 2008

"Pellegrino" Democratico_ Pasquetta insieme


Clicca sul volantino per ingrandire

Salari e pensioni

La difesa del potere d'acquisto dei salari e delle pensioni è la priorità del nostro programma. Molte famiglie sono in difficoltà, tante persone non riescono ad arrivare alla fine del mese. Il nostro Paese deve tornare a crescere al ritmo degli altri paesi europei. Dobbiamo agire con determinazione; nell'immediato, già nel 2008, il Pd manterrà l'impegno previsto nella Finanziaria: destinare tutto il gettito aggiuntivo, derivante dalla lotta all'evasione, stimato attorno ai 10 miliardi di Euro, a ridurre le tasse ai lavoratori dipendenti, aumentando la detrazione per le spese di produzione del reddito, a cominciare dalle fasce più basse, che potranno così contare da subito su qualche centinaio di Euro l'anno in più.
Correre veloci per combattere i principali problemi del nostro paese:inefficienza economica, disuguaglianza, poca libertà di perseguire il disegno di vita, scarsa qualità della democrazia. Per fare. Per vincere.

Cena Donne al ristorante "I Diavoletti"


Care amiche,

mercoledì 26 marzo, dalle ore 19, ci incontriamo in modo informale presso il ristorante "I Diavoletti" di Camigliano. Come molte di voi sanno, l'incontro delle donne è un appuntamento fisso e importante nelle nostre campagne elettorali. Vogliamo dialogare, confrontarci, conoscerci meglio. Con un passa parola invita chi vuoi nel nome del Pd.

E' una mobilitazione delle donne che desiderano darci una mano o conoscere meglio i nostri progetti. All'incontro saranno presenti anche Andrea Marcucci e Francesca Pacini.

Vi chiediamo, entro martedì, di darci un numero indicativo delle invitate in modo da organizzare un buffet.

Come al solito conto su di voi!



Raffaella Mariani





Per prenotarsi chiamare i seguenti numeri:

0583/933720

335/1361320

oppure scrivere una mail a mariani_r@alice.it

18 marzo 2008

da "democratica.tv" 17 marzo






Raffaella Mariani, Francesca Pacini e Andrea Marcucci incontrano le donne della Valle del Serchio

"Più posti negli asili nido, più occupazione femminile. Con noi vincono le donne". Queste le tematiche al centro dell'incontro in programma martedì 18 marzo, alle ore 18, presso l'ostello "Ai Canipai" di San Romano in Garfagnana. I candidati del Pd Raffaella Mariani, Francesca Pacini e Andrea Marcucci incontrano le donne della Valle del Serchio. Al termine buffet con prodotti tipici locali

15 marzo 2008

Precarietà, un tema da trattare seriamente

Sulla precarietà non si scherza. Chi lo ha fatto non conosce l'ansia e la preoccupazione di molte ragazze e ragazzi che, a causa di un lavoro precario, sono costretti ad una vita precaria. Un tema che tocca da vicino tanti nostri giovani. Il Pd ha fatto una proposta chiara: un compenso minimo legale (1000-1100 euro al mese) per i lavoratori economicamente dipendenti, l'allungamento del periodo di prova, l'incentivazione dell'apprendistato, forti incentivi a chi assume a tempo indeterminato, durata massima di 2 anni per contratti atipici, l'estensione delle tutele fondamentali a tutti i lavoratori.. Deve essere garantita, inoltre, la continuità dell'occupazione facendo della formazione permanente un nuovo diritto di cittadinanza, con la tutela del reddito in caso di disoccupazione e con un sistema efficiente di servizi per il reimpiego.
Una proposta seria che offre speranza e prospettive si stabilità tanti giovani. Si può fare e tu cosa ne pensi?

14 marzo 2008

In Agenda

Questi gli appuntamenti di Raffaella Mariani nella giornata di sabato 15:
alle ore 11 la candidata del Pd sarà a S. Andrea di Compito, per l'inaugurazione della torre di segnalazione del paese che è stata interessata da un' importante opera di restauro.
La Mariani visiterà poi la Mostra delle Camelie.

Nel pomeriggio la candidata sarà a Lucca.

Sviluppo Rurale


INIZIATIVA PD SULLO SVILUPPO RURALE DELLA VALLE DELSERCHIO Lo sviluppo rurale della Valle del Serchio sarà il tema dell'incontro in programma venerdì 14 marzo, alle ore 17, presso il teatrino comunale di Piazza al Serchio. All'iniziativa, promossa dal Pd della Valle, prenderanno parte Marco Remaschi e Ardelio Pellegrinotti, consiglieri regionali Pd, Luigi Favari, presidente del Gal Garfagnana, Marco Bonini, presidente della Comunità Montana della Media Valle. Sarà presente Susanna Cenni che illustrerà le iniziative della Regione Toscana per lo sviluppo rurale. Concluderà l'incontro Raffaella Mariani, candidata Pd alla Camera dei Deputati.

Mi presento




Sono nata a San Romano in Garfagnana il 20 aprile 1960. Dopo il diploma, ho iniziato l'avventura dell'università iscrivendomi alla facoltà di geologia a Pisa. In quegli anni ho conosciuto la fatica e il fascino del viaggio; per chi, come me, proviene da zone marginali, la voglia di conoscere e di scoprire si arricchisce dei riti del viaggiatore, quelli che ancora oggi, a distanza di anni, scandiscono le mie giornate: le corse alla stazione, il tragitto che ogni volta sembra più lungo, il ritorno a casa, spesso a tarda notte, quando intorno c'è solo buio e silenzio.
Dopo la laurea in geologia ho iniziato la libera professione e, accanto all'impegno professionale, mi sono impegnata nel mondo del volontariato all'interno di associazioni che ancora oggi operano nella nostra comunità.
Nel 1994 ho accettato la sfida della politica, erano anni di grande fermento, dopo la crisi della prima repubblica, molte donne, tanti giovani hanno scelto di contribuire al rinnovamento del Paese: sono stata eletta consigliere provinciale e nelle elezioni successive (1997), dopo la riconferma, sono entrata nella giunta provinciale come assessore alle politiche sociali, alla pubblica istruzione e alla protezione civile. Un'esperienza per me nuova e stimolante che mi ha messo in contatto con persone e realtà che ancora oggi sento vicine nella mia avventura politica.
Nel 2001 sono stata eletta alla Camera dei Deputati nella lista dell'Ulivo nella circoscrizione XII (Toscana), collegio 25 (Piana di Lucca, Media Valle e Garfagnana). Quella fu una vittoria emozionante, partivamo da una situazione di grande svantaggio, ma l'entusiasmo dei tanti giovani, la tenacia di molte donne, la passione di tante persone mise in moto un'energia positiva che ci permise di ottenere un risultato straordinario. A Montecitorio mi sono iscritta al gruppo parlamentare dei Democratici di Sinistra e sono entrata a far parte dell'ufficio di presidenza del gruppo.
Nel 2006 sono stata confermata alla Camera, con il sistema proporzionale, nella lista dell'Ulivo e ho ricoperto, fino al termine della legislatura, la carica di capogruppo di maggioranza nella Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici.
Ho aderito con entusiasmo al progetto del Partito Democratico, un'esperienza innovativa che considero l'elemento nuovo della vita politica del nostro Paese. Tante persone nuove, molti giovani, guardano con interesse a questo nuovo partito, per loro, insieme a loro riprende la nostra sfida per dare all'Italia un futuro migliore.

La Lista dei Candidati Toscani




ELEZIONI POLITICHE 13 E 14 APRILE 2008
Camera dei Deputati LISTA DEI CANDIDATI


CIRCOSCRIZIONE XII TOSCANA

DARIO FRANCESCHINI
MICHELE VENTURA
ROSY BINDI
GIOVANNI CUPERLO
PAOLO FONTANELLI
ANTONELLO GIACOMELLI
FRANCO CECCUZZI
ERMETE REALACCI
DONELLA MATTESINI
ALBERTO FLUVI
LIDO SCARPETTI
ANDREA LULLI
ANDREA RIGONI
RAFFAELLA MARIANI
LUCA SANI
SILVIA VELO
ROSA DE PASQUALE
MARIA GRAZIA GATTI
ROLANDO NANNICINI
SUSANNA CENNI
TEA ALBINI
CLAUDIO FRANCI
GIACOMO BILLI
MARCO RUGGERI
FRANCESCA PACINI
ROSSELLA PAPPALARDO
LARA CHIARINI
EUGENIO GIANI
ALESSANDRA DALY
ALBERTO TACCIOLI
SILVIA MELANI
OLIVIA PICCHI
PAOLA GIFUNI
LETIZIA GIULIANI
SARA CURRADI
LORENZO CIANI
CAMILLA SANQUERIN
LORELLA RONCONI

ELEZIONI POLITICHE 13 E 14 APRILE 2008
SENATO DELLA REPUBBLICA LISTA DEI CANDIDATI

CIRCOSCRIZIONE TOSCANA

VANNINO CHITI
VITTORIA FRANCO
ACHILLE SERRA
ACHILLE PASSONI
MARCO FILIPPI
ANDREA MARCUCCI
SILVIA DELLA MONICA
MARCO PERDUCA
MASSIMO LIVI BACCI
MANUELA GRANAIOLA
LUCIANO MODICA
SILVIA BOCCI
LAURA CANTINI
LICIA ROSSI
MIRKO LAMI
FRANCA MATERAZZI
MARGHERITA DOGLIANI
MARIA GIOVANNA TRIVELLA

Presentati i candidati toscani del Partito Democratico. Manciulli: "Abbiamo aperto le nostre liste alla società. Tutti i territori sono rappresentati"



Firenze, 11 marzo 2008 - Presentati questa mattina a Firenze, al Teatro del Sale, i candidati delle liste toscane di Camera e Senato del Partito Democratico alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile."Abbiamo aperto le nostre liste alla società: ci sono candidature di diversa esperienza professionale e sociale e tutti i territori sono rappresentati. Abbiamo concretizzato il rinnovamento e la qualità dei candidati: chiediamo il voto agli elettori toscani presentandoci con una lista che parla a tutti i settori della società e le sensibilità del tessuto della nostra regione. Con tante donne: sono la metà dei nostri candidati" ha detto il segretario del Partito Democratico della Toscana, Andrea Manciulli, presentando i candidati. "Queste settimane che ci separano dal voto del 13 e 14 aprile saranno impegnative e richiederanno una mobilitazione capillare per conquistare i voti uno ad uno. Abbiamo iniziato una campagna elettorale di grande prossimità e tutti noi, dai dirigenti agli amministratori locali, dobbiamo sentirci coinvolti come se fossimo candidati - ha detto Manciulli -. Gireremo la Toscana, incontreremo i lavoratori, gli imprenditori, i giovani, il mondo dell'associazionismo. Perché l'entusiasmo che stiamo vedendo in questi giorni intorno al Partito Democratico deve diventare contagioso".